This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

0 Responses to

  1. Ho partecipato agli ultimi tre appuntamenti e li ho trovati illuminanti.
    In quello di giovedì scorso mi sono affacciato timidamente a questa realtà tutta nuova. Sono stato accolto col sorriso e ho potuto osservare un gruppo di persone di grande valore: autodeterminat*, autogestit*, in una armonia e una apertura che non avevo mai visto.
    Venerdì ho mantenuto con fede incrollabile il mio approccio timido e schivo, forse al limite della maleducazione; mi sono lasciato emozionare da un documentario rivoluzionario e divertire dall’approccio delle cagne all’imbarazzo del problema tecnico.
    Sabato non ho potuto più nascondermi. Sono stato preso e scaraventato oltre ogni mia insicurezza da un workshop che mi ha messo di fronte a me stesso come forse solo parecchie centinaia di euro in sedute di psicoterapia avrebbero potuto fare. Punto. Ora entrerai in confidenza con questo gruppo di scatenat*, folli, scostumat* cagne sciolte, ma sciolte davvero, che urlano per il quartiere il loro diritto ad essere ogni cosa. Per le strade. Per il quartiere, con gli sguardi addosso: incuriositi, divertiti, scandalizzati, schifati, incazzati, violenti, in un modo che io, uomo, non avevo mai potuto sperimentare.

    Daje così cagne sciolte!